F I S C O Riduci

Separazione: assegno più alto alla ex se lui è un professionista con reddito elevato
Separazione: assegno più alto alla ex se lui è un professionista con reddito elevato...<img src="http://feeds.feedburner.com/~r/StudioCataldi-Fiscale/~4/_y0BhFp7YkA" height="1" width="1" alt=""/>

Fisco: modello 730 precompilato al via
Fisco: modello 730 precompilato al via...<img src="http://feeds.feedburner.com/~r/StudioCataldi-Fiscale/~4/8BB44BREVvs" height="1" width="1" alt=""/>

Fisco: Cgia, rimborsi di 9,5 miliardi di euro con modello 730
Fisco: Cgia, rimborsi di 9,5 miliardi di euro con modello 730...<img src="http://feeds.feedburner.com/~r/StudioCataldi-Fiscale/~4/ShK_2SQo4nY" height="1" width="1" alt=""/>

Fisco: i nuovi indirizzi per inviare le istanze d`interpello
Fisco: i nuovi indirizzi per inviare le istanze d`interpello...<img src="http://feeds.feedburner.com/~r/StudioCataldi-Fiscale/~4/4b-9UfrD3I0" height="1" width="1" alt=""/>

Fisco: il contenuto dell`avviso di accertamento
Fisco: il contenuto dell`avviso di accertamento...<img src="http://feeds.feedburner.com/~r/StudioCataldi-Fiscale/~4/VaaMwNqxRl0" height="1" width="1" alt=""/>

Fisco: da lunedì modello precompilata online
Fisco: da lunedì modello precompilata online...<img src="http://feeds.feedburner.com/~r/StudioCataldi-Fiscale/~4/iSkq86X_4Kk" height="1" width="1" alt=""/>

Fisco: da oggi password unica per tutti i servizi
Fisco: da oggi password unica per tutti i servizi...<img src="http://feeds.feedburner.com/~r/StudioCataldi-Fiscale/~4/idj5ZgXI-bQ" height="1" width="1" alt=""/>

Reddito di inclusione: da luglio universale
Reddito di inclusione: da luglio universale...<img src="http://feeds.feedburner.com/~r/StudioCataldi-Fiscale/~4/4b_GRvEl55k" height="1" width="1" alt=""/>

Cassazione: niente Irap al professionista con studio e segretaria
Cassazione: niente Irap al professionista con studio e segretaria...<img src="http://feeds.feedburner.com/~r/StudioCataldi-Fiscale/~4/qJxA64sucJ8" height="1" width="1" alt=""/>

Pensioni: l`Ape Social è compatibile con il reddito di inclusione?
Pensioni: l`Ape Social è compatibile con il reddito di inclusione?...<img src="http://feeds.feedburner.com/~r/StudioCataldi-Fiscale/~4/Ofvj7jMEJm0" height="1" width="1" alt=""/>

Reddito inclusione: nuovo modello e requisiti
Reddito inclusione: nuovo modello e requisiti...<img src="http://feeds.feedburner.com/~r/StudioCataldi-Fiscale/~4/-9UogdU6Q08" height="1" width="1" alt=""/>

Fisco: accertamenti in chiaro
Fisco: accertamenti in chiaro...<img src="http://feeds.feedburner.com/~r/StudioCataldi-Fiscale/~4/Z2JNpqsza_Y" height="1" width="1" alt=""/>

Fisco: spesometro in scadenza
Fisco: spesometro in scadenza...<img src="http://feeds.feedburner.com/~r/StudioCataldi-Fiscale/~4/6EN_hmjcEFA" height="1" width="1" alt=""/>

Fisco: bonus mobili per chi cambia le finestre
Fisco: bonus mobili per chi cambia le finestre...<img src="http://feeds.feedburner.com/~r/StudioCataldi-Fiscale/~4/xBR4wO-cES4" height="1" width="1" alt=""/>

Fisco: avviso di accertamento e interessi mora
Fisco: avviso di accertamento e interessi mora...<img src="http://feeds.feedburner.com/~r/StudioCataldi-Fiscale/~4/jQBHuzb1c8c" height="1" width="1" alt=""/>
         
G I U D I Z I ... E.... S E N T E N Z E Riduci

Si è conviventi anche senza abitare insieme?
<img src="https://www.studiocataldi.it/images/imgnews/divorzio-muro-id18507.jpg" align="left" width="300">Avv. Francesca Linda Dammacco - La Corte di Cassazione con sentenza n. 9178/2018 tiene conto dei tempi moderni, in cui la crisi economica ma anche altri stereotipi familiari può indurre una coppia a vivere in case diverse o addirittura in Comuni diversi. Nel caso di specie, i giudici della Cassazione accolgono il ricorso di una signora alla quale l'assicurazione aveva negato il risarcimento per la morte del fidanzato, un operaio in pensione, caduto dal vano di un ascensore mentre lavorava in nero.La Corte di merito aveva ammesso la relazione e la frequentazione regolare, per fare la coppia di fatto, mancava però la prova della convivenza, anzi risultava che il compagno avesse la residenza in un altro Comune.Per la Cassazione, invece, l'approccio della Corte di merito risulta sbagliato oltr...

Esecuzione forzata: ecco come può procedere il Fisco
<img src="https://www.studiocataldi.it/images/imgnews/debitore_acqua_gola-id21431.jpg" align="left" width="300">Avv. Giampaolo Morini - La natura giuridica della esecuzione forzata tributaria, è da anni oggetto di un dibattito giuridico divisa tra chi ne sostiene il carattere di procedimento amministrativo di autotutela esecutiva[1], individuandone la giustificazione nella particolare posizione di preminenza attribuita dalla legge all'organo pubblico titolare di attribuzioni in materia di attuazione amministrativa della norma tributaria, e chi, invece, la considera una forma speciale di esecuzione forzata, ritenendo che la disciplina particolare prevista per la riscossione dei crediti tributari non incida sulla natura del procedimento esecutivo, che troverebbe comunque la sua base in un titolo esecutivo, pur di formazione amministrativa, e si realizzerebbe mediante gli atti tipici dell'espropriazion...

Cassazione: la fattura non è prova ma mero indizio
<img src="https://www.studiocataldi.it/images/imgnews/lente_ingrandimento_prova_processo_giudice-id26111.jpg" align="left" width="300"> di Enrico Pattumelli - La fattura commerciale, seppur permetta di ottenere l'emanazione di un decreto ingiuntivo, mantiene il valore di mero indizio e non di prova piena nell'ordinario processo di cognizione. E' quanto ribadito dalla Cassazione nella recente sentenza n. 9542/2018 (sotto allegata). La vicenda Nella vicenda portata all'attenzione della S.C., veniva emanato un decreto ingiuntivo per ottenere il corrispettivo dovuto a fronte di un contratto di fornitura di sementi. Il ricorrente allegava la fattura di tale acquisto. La debitrice resistente si opponeva a siffatto decreto, chiedendone la revoca e sostenendo che non avesse mai acquistato tale merce. Nello specifico, si affermava che la merce fosse stata acquistata e prelevata dal figlio come dimostrato dal buono di conse...

Mancato mantenimento per il figlio, non è reato se sporadico o non doloso
<img src="https://www.studiocataldi.it/images/imgnews/bambino-infanzia-id15447.jpg" align="left" width="300"> Avv. Francesca Servadei - Con la sentenza del 14 marzo 2018 numero 11635 la VI Sezione della Corte di Cassazione ha sancito il seguente principio di diritto: non vi è l'obbligo del genitore di mantenere il figlio nel caso in cui l'inadempimento risulta sporadico e non doloso, quindi non si ravvedono estremi di responsabilità penale ai sensi dell'articolo 570, II comma del Codice Penale. Leggi anche Mancato mantenimento: reato escluso se l'inadempimento è sporadico A tal proposito gli Ermellini rievocano un precedente orientamento (nello specifico quello della II Sezione Penale, sentenza n. 24050/2017), con il quale, laddove si ravvedano gli estremi di violazione al mantenimento della prole definita in sede civile, è stato statuito che il giudice penale ha l'onere di verificare ed ac...

Responsabilità medica: l'art. 590-sexies e l'intervento delle Sezioni Unite
<img src="https://www.studiocataldi.it/images/imgnews/medico_colpevole_stetoscopio-id29890.jpg" align="left" width="300"> di Daniela d'Adamo - La legge n. 24 del 2017, nel perdurante tentativo di porre fine agli irriducibili fenomeni di medicina difensiva, cercando allo stesso tempo di bilanciare le istanze di tutela della sfera operativa del medico con quelle di protezione del bene primario della salute, ha dato vita ad un sistema che ha posto rilevanti profili di innovazione rispetto al precedente decreto Balduzzi: se da un lato è stato abbandonato il riferimento alla gradazione della colpa ai fini dell'esonero dalla punibilità, d'altro canto è stata esplicitamente limitata l'esclusione nell'applicazione della sanzione alle ipotesi d'imperizia, contraddicendo dunque l'orientamento sviluppatosi negli ultimi periodi di vigenza della normativa precedente, con il quale la Cassazione aveva cercato di affermare...

Reato di pedopornografia anche se il materiale non viene diffuso? Parola alla Sezioni Unite
<img src="https://www.studiocataldi.it/images/imgnews/facebook_pericolo_pedopornografia_bambino-id26404.jpg" align="left" width="300">Avv. Fabio Squillaci - Con l'ordinanza del 6 marzo 2018, n. 10167 è stata rimessa alle Sezioni Unite la questione: ‹‹Se, ai fini dell'integrazione del reato di cui all'articolo 600 ter c.p., comma 1, n. 1, con riferimento alla condotta di produzione del materiale pedopornografico sia ancora necessario, stante la formulazione introdotta dalla L. 6 febbraio 2006, n. 38, l'accertamento del pericolo di diffusione del suddetto materiale, come richiesto dalla sentenza a Sezioni unite 31.5.2000 (dep. 5.7.2000), n. 13, confermata dalla giurisprudenza anche dopo la modifica normativa citata››. I fattiLa questione giuridica posta all'attenzione del Supremo Consesso muove da una vicenda particolarmente delicata che aveva visto coinvolto un religioso. Un parroco siciliano, si legge nella sentenza del ...

Tfr: aggiornato il coefficiente
<img src="https://www.studiocataldi.it/images/imgnews/tfr_soldi_salvadanaio-id28808.jpg" align="left" width="300"> di Redazione - Tfr di marzo a quota 0,82%. A marzo il coefficiente di rivalutazione è stato aggiornato in base all'indice dei prezzi al consumo calcolato dall'Istat per le quote del trattamento di fine rapporto accantonate al 31 dicembre 2017. Rivalutazione Tfr È il codice civile, all'art. 2120, a stabilire che la quota accantonata di Tfr, va rivalutata alla fine di ogni anno. Al fine di determinare il coefficiente di rivalutazione si deve considerare l'indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati diffuso mensilmente dall'Istat (senza tabacchi lavorati). Per ottenere la rivalutazione, bisogna calcolare la differenza in percentuale tra il mese di dicembre dell'anno precedente e quello in cui si effettua la rivalutazione, quindi calcolare il 75% della differenza...

Mobilità ciclistica: cosa prevede la nuova legge
<img src="https://www.studiocataldi.it/images/imgnews/casco_bicicletta-id21898.jpg" align="left" width="300">Dott. Alessandro Torri - La legge quadro n. 2/2018, pubblicata nella GU del 31 gennaio 2018, è entrata in vigore il 15 febbraio e ha l'obbiettivo di promuovere lo sviluppo della mobilità in bicicletta, anche attraverso la realizzazione di nuove infrastrutture adeguate ad una migliore e più sicura fruizione, al fine di valorizzare i molteplici aspetti positivi collegati all'utilizzo di questo mezzo di trasporto. La mobilità ciclistica nella riformaQuesto provvedimento si inserisce in un quadro normativo nazionale e comunitario che individua nella mobilità sostenibile, non solo uno strumento di tutela dell'ambiente, ma anche un mezzo di valorizzazione dei territori e di promozione delle bellezze paesaggistiche, culturali e turistiche del nostro Paese. L'articolo 3, in particolare, prescrive ...

Che cos'è il DEF e perché dovrebbe interessarci
<img src="https://www.studiocataldi.it/images/imgnews/bilancio_legge_stabilita-id22076.jpg" align="left" width="300">di Gian Marco Giacalone - Il DEF (documento di economia e finanza) è quel documento contabile di fondamentale importanza che insieme agli altri strumenti di programmazione, previsti nel cosiddetto ciclo finanziario dello Stato (talvolta noto come Sessione di Bilancio), incide sul governo dell'economia e sulle scelte di politica economica del Paese. Va da sé, che possiede importanti ricadute sulla vita di tutti i cittadini. Sono state numerose le riforme sulla contabilità pubblica che hanno condotto alla recente nomenclatura, vantando il DEF degli illustri predecessori. Si pensi al DFP (decisione di finanza pubblica) - introdotto dalla legge 196 del 2009 (in vigore dal gennaio 2010) - che a sua volta interveniva in sostituzione del forse più celebre DPEF (documento di programmazione economi...

È reato dichiarare spese mediche false nel 730
<img src="https://www.studiocataldi.it/images/imgnews/730_modello-id22129.jpg" align="left" width="300">di Lucia Izzo - Chi effettua la detrazione di spese mediche false nel 730 commette il reato di dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti. La falsità può essere riferita anche all'indicazione dei soggetti con cui è intercorsa l'operazione, mentre rientrano nella nozione di documenti anche quelli aventi, ai fini fiscali, valore probatorio analogo alle fatture, ad esempio ricevute fiscali e documenti da cui risultino spese deducibili dall'imposta, come le ricevute per spese mediche o per interessi sui mutui e le schede carburante.Lo chiarito la Corte di Cassazione, terza sezione penale, nella sentenza n. 17126/2018 (qui sotto allegata) dichiarando inammissibile il ricorso di una serie di persone responsabili, in associazione a delinquere (a...

Facebook: reato di diffamazione aggravata anche per chi commenta
<img src="https://www.studiocataldi.it/images/imgnews/uomo_offende_computer_facebook-id22189.jpg" align="left" width="300"> di Lucia Izzo - Rischia una condanna per diffamazione aggravata chi pubblica un post offensivo e denigratorio sul proprio profilo Facebook: il social network, infatti, consente di pubblicizzare e diffondere i contenuti diffamatori tra un gruppo di persone apprezzabile per composizione numerica. Il reato può scattare anche nei confronti di chi semplicemente aggiunge al post originale un successivo commento, avente la medesima portata offensiva, in quanto elementi diffamatori aggiunti possono comportare una maggior diminuzione della reputazione della nella considerazione dei consociati Lo ha stabilito il Tribunale di Campobasso, sezione penale, nella sentenza n. 396/2017 (qui sotto allegata) che si è pronunciato sulla vicenda di alcuni imputati del reato di diffamazione aggrava...

Resto al Sud: il manuale per l'uso
<img src="https://www.studiocataldi.it/images/imgnews/lavoro_business_impresa_uomo_donna_avvocati-id29719.jpg" align="left" width="300"> di Gabriella Lax - Il successo di "Resto al Sud" parla con i numeri. L'incentivo dedicato ai giovani aspiranti imprenditori del Mezzogiorno ha fatto registrare solo in Sicilia, 345 domande e 49 progetti già approvati. Di queste 49 sono state già approvate e prevedono 3,1 milioni di euro di investimenti e la creazione di 194 nuovi posti di lavoro sul territorio regionale."Resto al Sud", tempi brevissimi per la valutazione delle domande Tutto ciò è stato possibile grazie ai tempi brevissimi per la valutazione delle domande di accesso a Resto al Sud: come chiarisce il manuale dell'utente datato 17 aprile 2018, in sessanta giorni Invitalia (Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa) procede alla valutazione delle domande presentate. "Resto al Sud" è u...

Il principio del consenso nella nuova legge sul biotestamento
<img src="https://www.studiocataldi.it/images/imgnews/ospedale-id20165.jpg" align="left" width="300"> Avv. Filippo Antonelli - A margine di un seminario organizzato dal Consiglio dell'Ordine degli Avvocati cui lo scrivente appartiene, le relazioni dei Prof. Avv. Stefano Canestrari (co-redattore della legge) e Massimo Franzoni hanno potuto esaltare il nucleo fondamentale della disciplina in oggetto. La prima parte della legge riguarda, in tutto e per tutto, il consenso. In realtà tutta la legge è imperniata sul ruolo del consenso nella "nuova" alleanza terapeutica che viene prospettata. Il principio del consenso Ovviamente la fonte di questo discorso è da rinvenire negli artt. 2-13-32 Costituzione, oltre che nella Carta dei diritti fondamentali dell'UE: il consenso è fondamento di liceità e legittimità dell'attività medica. Nonostante i richiami e i combinati disposti di alcune norme ...

Condominio: nasce il carsharing di comunità
<img src="https://www.studiocataldi.it/images/imgnews/car_sharing_condominio_auto-id30091.jpg" align="left" width="300"> di Gabriella Lax - La nuova mobilità sostenibile in un quartiere, passa attraverso il "carsharing di comunità" o, in questo caso "condominiale", completamente a zero emissioni. E sarà Milano, la prima città europea a sperimentare un servizio personalizzato di auto in condivisione ad uso esclusivo degli inquilini di un solo condominio. Alla peculiarità del carsharing di mettere insieme persone che abitano, o lavorano, vicine, disposte a condividere l'uso delle auto elettriche risparmiando sui costi e contribuendo così a migliorare la qualità della vita, si aggiunge la possibilità di scambiarsi i minuti rimanenti con gli altri abitanti del condominio, come nel caso di Milano, o del quartiere per ottimizzarne uso e costi e del servizio.Il carsharing condominiale parte da Milano Nel cas...

Mantenimento: la madre può agire per la figlia maggiorenne
<img src="https://www.studiocataldi.it/images/imgnews/madre_figlia_adulta_mantenimento_divorzio-id30092.jpg" align="left" width="300">Avv. Silvia Rossaro - La figlia maggiorenne non economicamente autosufficiente ha una legittimazione concorrente o alternativa con quella della madre con essa convivente in ordine all'assegno di mantenimento. Lo ha stabilito la Corte d'Appello di Venezia, con decreto del 12 dicembre 2017. Mantenimento: la figlia maggiorenne non è litisconsorte necessarioLa ricorrente impugnava, in punto di modifica delle condizioni di divorzio, il decreto del Tribunale di Treviso con il quale veniva revocato l'obbligo di corrispondere il mantenimento alla figlia maggiorenne non economicamente autosufficiente, con sé convivente. In via preliminare, veniva richiesto l'annullamento del citato decreto per essere stato omesso, in primo grado, l'ordine di integrazione del contraddittorio nei confronti della figl...
         
Notizie dal Fisco Login   |   Registrazione
 
Copyright (c)   |  Wizard  |  Condizioni d'Uso  |  Dichiarazione per la Privacy venerdì 20 aprile 2018